Prossima gara: 5 Dicembre 2020 | Jesolo Endurance Series

Un pilota al debutto, una giornata torrida e nessun errore.

Fuel our passion

La gara disputata ieri a Lignano è stata un evento unico: dopo cinque anni è tornata sul circuito friulano la formazione Antonello – Magnabosco – Sinico che, nel 2015, fece sbarcare il team Cinisio Racing sui circuiti outdoor. Il gruppo è stato arricchito da Giulia come team manager, e dal debutto dell’amico Stefano Chiarello, che ha voluto cimentarsi in un gara e assaggiare il sapore della competizione.
Ad aiutarci con il cartello ai box c’è stata anche Federica, congiunta di Giovanni, anche lei alla sua prima gara.

Le prove cronometrate ci sono servite per prendere confidenza con la pista, dato che non ci correvamo da un anno; la giornata tersa e particolarmente calda ha reso il tracciato molto scivoloso, richiedendo una guida particolarmente attenta e precisa. Il miglior giro, fatto registrare prima da Giovanni e poi da Sinico, ci ha fatto partire dalle retrovie con tante incognite, prima tra tutte quale potesse essere il risultato finale.

La partenza, lanciata e in fila singola, è stata effettuata da Marco “Cinisio”, che nei primi giri è riuscito a rimanere fuori dal caos e recuperare qualche posizione.

Mi sono tenuto sempre all’esterno all’inizio di ogni serie di curve per evitare il caos e guadagnare l’interno nella curva successiva. Stava funzionando, poi un avversario ha scodato mentre ero all’esterno, toccandomi sull’anteriore e spedendomi fuori per la tangente.

Marco Sinico

Questo piccolo fuori programma ci ha costretti a recuperare dall’ultima posizione, e così tutto il team si è dato da fare per risalire piano piano la classifica.

Antonello ha fatto registrare dei buoni giri cercando il massimo grip dalle gomme in crisi, Giovanni ha recuperato velocemente i mesi di stop e Stefano ha abbassato gradualmente i tempi, mentre Cinisio ha guidato il team facendo registrare vari giri veloci nella prima metà gara, arrivando a tenere la scia del team Red Racing.

Giulia intanto ha messo a punto una strategia semplice ed efficace, completando tutte le soste ai box senza errori.

Al traguardo abbiamo concluso quindicesimi assoluti su 27 iscritti, risultato di tutto rispetto viste le premesse molto modeste che avevamo per questa gara. Sul gradino più alto del podio è salito Red Racing.

È stato il miglior risultato possibile oggi: Cinisio ha viaggiato bene, io ho recuperato in fretta il gap, Marco [Antonello] ha fatto del suo meglio, Stefano è riuscito a prendere subito un buon ritmo, ed è notevole perché era al debutto, e infine Giulia e Federica ai box sono state impeccabili. Non potevamo fare di meglio.

Giovanni Magnabosco

Bello, una bella giornata, mi sono proprio divertito; forse ho preso un kart un po’ sottotono nel turno centrale, ma sono riuscito a prenderci un po’ la mano e gli avversari sono stati tutti corretti e rispettosi.

Stefano Chiarello

Torneremo subito in pista Sabato prossimo al Circuito di Pomposa, per la quarta prova della Pomposa Endurance Summer Series con Andrea Turato e Marco Dal Pezzo.

Uno Stefano Chiarello visibilmente soddisfatto del debutto

Fuel our passion

Prossima gara

Jesolo Endurance Series

5 Dicembre 2020

Pista Azzurra, Jesolo (VE)

Articolo precedente
Summer Series: una top 5 mancata di poco
Articolo successivo
Summer Series: una prestazione da paura
Menu