Racing

Tempo di lettura: 4 minuti

10h di Ala: pole position!

Stavolta nessuno è stato più veloce di noi (in qualifica)

Qui parliamo di: Ala Karting Circuit, Denis Cederle, Marco Dal Pezzo, Marco Sinico, Nicola Mischeri, Pistarossa, SWS
Prossima gara
  • 15 Giugno 2024

    Pomposa Endurance Summer Series

    Circuito di Pomposa, Comacchio (FE)


Se chiedete ad un nostro pilota – e non solo – quale sia il suo tracciato preferito, “Ala di Trento” è una risposta molto gettonata. Sarà per la cornice? O forse per il disegno molto tecnico? O magari per i numerosi saliscendi, che si fondono col tracciato per creare sezioni di pista uniche. Su tutte c’è la prima curva, una 90° verso destra in discesa da affrontare in piena velocità; non c’è margine d’errore, toccare il cordolo o finire sullo sporco all’esterno comporta lo stesso risultato: il muro sulla sinistra si avvicinerà rapidamente e in modo piuttosto spaventoso. Ma anche i tornanti veloci, la salita verso l’ultima curva, la lunga corsia d’accesso ai box, i box in discesa… Ala è Ala, non c’è altro modo di descriverla.

Se avevamo una certezza quando a inizio anno sono usciti i calendari, era che Sabato 12 novembre 2022 saremmo stati in gara ad Ala per la 10 ore targata Pistarossa, e così è stato. In pochi (4 piloti, senza team manager), ma abbiamo fatto di tutto pur di essere presenti: Marco Dal Pezzo, Nicola Mischeri, Denis Cederle e Marco Sinico (quest’ultimi fermi dalla 10 ore di luglio) hanno difeso i colori del nostro team in una gara lunga ed estenuante a causa delle temperature molto rigide (al contrario del clima estivo dell’ultima gara disputata, la 7h di Franciacorta).

Nicola Mischeri
@ Luca Formiga / Pistarossa

Prove libere

I 45 minuti di prove ci sono serviti per ricordarci com’era fatta la pista: erano “solo” cinque anni che non mettevamo le ruote sul tracciato trentino… e Nicola e Denis non ci avevano mai girato.

Qualifiche

Abbiamo deciso di giocare l’asso “Marco Dal Pezzo”, dal momento che chi fa la qualifica per regolamento in questa gara doveva fare anche la partenza. Ad inizio sessione non ci immaginavamo cosa ci aspettava: sembrava la solita qualifica a metà classifica, quando ad un certo punto Marco si è ritrovato in fondo ad un trenino di quattro kart.

Il trenino magico
@ Luca Formiga / Pistarossa

Anche se su un tracciato la scia conta meno, comunque è un buon aiuto, e infatti un po’ alla volta il nome Cinisio Racing ha cominciato a scalare la classifica, issandosi in decima posizione nel passaggio sul traguardo 45 secondi dalla fine della sessione. Proprio grazie a questi 45 secondi Marco è riuscito a guadagnare un giro cronometrato in più.

Tirando come non ci fosse un domani, mentre gli altri team chiudevano la sessione, ci siamo accorti subito che la grinta di Marco ci avrebbe portato come minimo in top 10, finché al passaggio sul traguardo… pole position!

Ebbene sì, nessuno degli altri 19 team è riuscito a fare meglio di noi: con un tempo di 59,070″ Marco è stato il più veloce del lotto, staccando di 0,016″ J4F Project; 8 team in 3 decimi di secondo: questo dovrebbe rendere l’idea di quanto tirata fosse la gara che ci aspettava, ma noi la nostra soddisfazione l’avevamo già portata a casa: la pole position non ce l’avrebbe più tolta nessuno.

Gara

Marco davanti… e dietro tutti quanti!
@ Luca Formiga / Pistarossa

Sapevamo che non saremmo rimasti davanti a lungo, così abbiamo preferito impostare una strategia attenta a non incorrere in penalità o incidenti di gara. Con passo veloce Nicola e Marco Dal Pezzo, visto il loro peso minore, hanno affrontato i turni subito dopo il cambio kart, perciò a serbatoio pieno, per limitare la quantità di zavorre caricate. A Marco “Cinisio” e Denis invece sono stati affidati i turni “leggeri” data la stazza maggiore dei due piloti.

La gara è continuata senza penalità o errori in pista, impostando una competizione furiosa nei cambi che ci ha visto scambiare posizione più volte con Titti’s Fuoriserie e Affi Kart Racing Team, per riuscire a spuntarla alla fine su entrambi i team e conquistare il 16° posto assoluto, 6° di categoria amatori. A vincere è stato il team Red Racing seguito da Nac Team e Nac Speed. In categoria amatori il trionfo è andato a Just4Fun Academy.

A fine gara eravamo tutti raggianti; il risultato ottenuto da Marco, davanti a due team campioni del mondo, è stato smisurato, una soddisfazione enorme per un piccolo team che non può contare sulle risorse della maggior parte dei propri avversari.

Un plauso va anche all’organizzazione Pistarossa: finalmente le endurance sono tornate ad Ala, e lo hanno fatto con un evento divertente, dal clima disteso e amichevole. Eccezionale la regolazione dei kart: per la prima volta dopo tanto tempo non si percepiva la differenza tra un kart e l’altro. Incredibile.

Il nostro prossimo appuntamento… non lo abbiamo ancora deciso! Ma sicuramente faremo un’altra gara prima della fine dell’anno.

Marco “Cinisio” Sinico
@ Luca Formiga / Pistarossa

La storia del giorno

Più che storia potremmo definirlo il pilota del giorno: Marco Dal Pezzo!

  • In qualifica trova il trenino giusto e si accoda per realizzare il giro della vita;
  • In gara si accorge che sta andando sottopeso, lo comunica ai box e, concordando un cambio pilota anticipato al limite del tempo minimo di pista, riesce ad evitare una penalità altrimenti certa;
  • In un altro turno carica i pesi calcolati all’etto e al rientro è esattamente al peso calcolato.

Insomma, Marco si merita tutti i nostri complimenti in questa gara. Ma anche gli altri tre non sono stati da meno: azzeccare tutti i cambi, i pesi e i tempi di box in una gara segnata dal vento gelido e dall’assenza del team manager non è poco.

PS: c’era anche Denis, ve lo giuriamo, anche se non è mai stato fotografato!

@ Luca Formiga / Pistarossa
Articolo precedente
7h IRK Franciacorta: più difficile del previsto
Articolo successivo
Winter Series: si ricomincia con una top 10!